Volley Under 19: l'Impavida Ortona alle finali nazionali ad Abano

Un torneo dominato dalla prima all'ultima partita, terminato con la ciliegina sulla torta di una doppia finale conquistata e stravinta contro la Teate Volley Chieti

Volley Under 19: l'Impavida Ortona alle finali nazionali ad Abano

VOLLEY UNDER 19: IMPAVIDA ORTONA CAMPIONE REGIONALE. Campioni regionali. L'Avt Sieco Service Impavida Ortona si è laureata regina d'Abruzzo del campionato under 19. Un torneo dominato dalla prima all'ultima partita, terminato con la ciliegina sulla torta di una doppia finale conquistata e stravinta contro la Teate Volley Chieti. Dopo la partita di andata tra le proprie mura, in cui l'Avt Sieco si era imposta 3-1, venerdì le due squadre si sono ritrovate al PalaTeate per il match di ritorno. Ai padroni di casa serviva assolutamente un successo per rinviare ogni discorso alla decisiva gara 3, ma gli Impavidi dell'accoppiata tecnica Flacco Monaco-Di Pietro non ha esitato a chiudere la pratica. Una partita a senso unico, in cui gli ortonesi si sono imposti con il risultato di 3-0 (25/21-25/20-25/14) dando vita alla festa appena dopo l'ultimo punto. Un trionfo meritato, frutto dell'impegno quotidiano in palestra e di una programmazione che quest'anno ha portato alla nascita dell'Abruzzo Volley Team, una cooperazione tra Sieco Service Ortona, Polisportiva Francavilla, Volley Pescara 3 e 3Fit Pallavolo Crecchio. Ed ora la squadra si preparerà alle finali nazionali che si disputeranno ad Abano Terme dal 4 al 7 giugno con l'obiettivo di ben figurare e mantenere alto il nome della nostra regione.

Redazione Independent

domenica 22 febbraio 2015, 12:10

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
under 19
impavida ortona
campioni regionali
finali nazionali
abano terme
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?