Virtus sconfitta a Trapani. Annullato gol a Mammarella

Incredibile decisione dell'arbitro Aureliano. In classifica i rossoneri sono al terzo posto

Virtus sconfitta a Trapani. Annullato gol a Mammarella

TRAPANI VIRTUS 1 A 0, MA L'ARBITRO ANNULLA IL GOAL DI MAMMARELLA. I siciliani hanno battuto gli abruzzesi e così si sono presi la rivincita di due anni fa, furono sconfitti dalla Virtus, allora guidata mister Gautieri, nei play-off per accedere alla serie cadetta. Il Lanciano è sceso in campo con
una formazione fortemente rimaneggiata perché priva di Piccolo, Thiam, Paghera e Casadei infortunati. Di conseguenza mister Baroni ha ripresentato la medesima formazione vittoriosa domenica scorsa con il tridente formato da Di Cecco a sinistra, Plasmati al centro e Turchi sulla fascia destra. La partita è stata molto combattuta e vivace, ma alla fine ha vinto la squadra di casa anche grazie alle molte assenze frentane in avanti che hanno accentuato la già nota sterilità offensiva del Lanciano. In ogni caso un pareggio poteva starci , ma l'arbitro Signor Aureliano ha deciso diversamente non convalidando un goal validissimo di capitan Mammarella.

IL PRIMO TEMPO. Le due formazioni si sono affrontate a viso aperto dando vita ad un vivace confronto agonistico. Le minacce veramente pericolose però sono state scarse. Al 10° ci prova Mammarella su calcio di punizione che non trova impreparato Nordi, autore di una buona partita. Al 42° è la volta dei siciliani che con Mancosu semina un paio di avversari, ma non Troest che lo blocca.

IL SECONDO TEMPO. Al 6° Mancosu pennella un pallone per Ciaramitaro che non sorprende però Sepe. Al 23° è ancora Mancosu che serve il neo entrato Basso che non si fa sfuggire l'occasione e segna la rete del vantaggio siculo. Al 26° Falcinelli spedisce un insidioso pallone verso la porta dei padroni di casa che Nordi riesce a neutralizzare con difficoltà. Il Lanciano continua premere alla ricerca del pareggio. Al 27° i frentani esultano per la rete segnata dallo specialista Mammarella
direttamente da calcio d'angolo, ma l'arbitro, dopo essersi consultato con il guardalinee, non convalida. In seguito alle proteste, Mammarella, già ammonito, viene espulso. Con la Virtus ridotta in 10, i padroni di casa pensano a difendersi e al 34° mister Boscaglia fa entrare un difensore, Terlizzi, al posto della punta Gambino. La partita finisce al 49° con il risultato di 1 a 0 a favore dei siciliani. Ora la Virtus retrocede di una posizione passando al terzo posto scavalcata dal Palermo con cui farà i conti sabato prossimo.

TABELLINO E PAGELLE.

Trapani (4-4-2): Nordi 6,5, Garufo 6, Pagliarulo 7, Martinelli 7, Rizzato 6, Finocchio 5,5, Ciaramitaro 6,5, Pirrone 6 (18°st Basso 7,5), Nizzetto 6,5, Mancosu 8, Gambino (34°st Terlizzi). A disp: Marcone, Dai, Caccetta, Madonia, Pacilli, Iunco, Abate. Allenatore: Boscaglia 6

Virtus Lanciano (4-3-3): Sepe 6,5,De Col 6, Troest 6, Amenta 5,5, Mammarella 7, Minotti (5,5 19°st Gatto),Buchel 6, Casarini 5,5, Turchi 5 (10°st Falcinelli 5), Plasmati 6 (39°st Fofana), Di Cecco 6. A disp: Aridità, Aquilanti, Nicolao, Scrosta, Vastola, Germano, Fofana. Allenatore: Baroni 6

Arbitro: Aureliano

Clemente Manzo

sabato 30 novembre 2013, 19:57

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
virtus
lanciano
trapani
classifica
mammarella
annullato
pagelle
Cerca nel sito

Identity