Virtus "punta" dalle Vespe

Sofferto pareggio al Biondi di Lanciano. La Juve Stabia di Braglia è un brutto cliente: "caldissima" la zona play out

Virtus "punta" dalle Vespe

SOFFERTO PAREGGIO AL BIONDI 1 A 1 TRA VIRTUS E JUVE STABIA. Dopo la pausa pasquale la Virtus, vittoriosa nelle partita contro il Vicenza, sapeva che la Juve Stabia sarebbe stato un brutto cliente, come d'altra parte ogni avversario che incontrerà da qui fino alla fine del campionato sarà un brutto cliente. Il pareggio odierno, conseguito in zona Cesarini non è molto considerando che Modena, Cittadella e Reggina, tutte dirette concorrenti alla salvezza, hanno vinto. Tutto sommato però, visto che poteva andare peggio, anche grazie al punticino in più di oggi la zona play out resta a 2 lunghezze di distanza. Allontanare il più possibile la zona play out è l'imperativo categorico per gli uomini di Mister Gautieri, che con gli occhi puntati sulla classifica prende atto che le squadre in lotta per tirarsi fuori dalla zona a rischio sono una decina. Anche alla Juve Stabia, avrebbero fatto comodo i tre punti in palio che se conquistati avrebbe potuto chiamarsi fuori dalla bagarre. Sia i frentani che le "vespe", hanno confermato le formazioni vittoriose rispettivamente contro il Vicenza ed il Modena. L'unica  novità riguarda la squadra di mister Braglia che, non potendo disporre di Mezavilla, infortunato, ha inserito al suo posto Jidai.

LA GARA. Fino alla mezz'ora, al Biondi, si registra un prevalenza territoriale dei rosso-neri con l'ex di turno Falcinelli che va a conclusione un paio di volte. Al 26° esce Plasmati, dopo uno scontro con Jidai esce dal campo ed entra Turchi. Al 30° la gara cambia volto quando Zito s'invola e con un sinistro maligno segna la rete del momentaneo vantaggio delle "vespe". Nel secondo tempo la reazione del Lanciano si fa rabbiosa con Piccolo, Falcinelli e Di Cecco, ma vuoi per la bravura
di Nocchi vuoi per la mira imprecisa, il risultato non cambia. Al 25° un abbastanza evidente fallo da
rigore ai danni di Turchi non viene sanzionato dal Signor Castricanò, che invece si convince a concedere il penalty al 33° quando Figliomeni con la mano prende il pallone. Il rigorista Volpe non sbaglia e realizza il sospirato pareggio. Il finale di gara si fa incandescente e l'arbitro espelle Mister Braglia per proteste e Scognamiglio per doppio cartellino giallo.

IL TABELLINO

Virtus Lanciano (4-3-3): Leali, Almici, Amenta, Aquilanti, Mammarella, Di Cecco, Minotti, Volpe, Piccolo (43°st Falcone), Plasmati (26°pt Turchi), Falcinelli (46°st Fofana). A disp: Aridità, Rosania, Vastola, Paghera.  Allenatore: Gautieri.
Juve Stabia (3-4-3): Nocchi, Martinelli, Figliomeni, Scognamiglio, Baldanzeddu, Jidai, Caserta, Dicuonzo, Acosty (10°st Suciu), Cellini (18°st Bruno), Zito (37°st Verdi). A disp: Seculin, Agyei, Improta, Murolo. Allenatore: Braglia.

Aribtro: Castricanò

Clemente Manzo

sabato 06 aprile 2013, 21:05

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lanciano
braglia
serie b
play out
volpe
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?