Violata consegna, il tribunale militare assolve Parolisi

Secondo la Procura, Salvatore non aveva rispettato gli ordini invitando nel suo ufficio ed offrendo da bere alle soldatesse che addestrava

Violata consegna, il tribunale militare assolve Parolisi

ASSOLTO. Assolto perche' il fatto non sussiste. Si e' concluso positivamente il processo a carico di Salvatore Parolisi davanti al tribunale militare di Roma, con l'accusa di violata consegna aggravata e continuata. Secondo la Procura, non avrebbe rispettato gli ordini invitando nel suo ufficio ed offrendo da bere alle soldatesse che addestrava nella caserma Clementi di Ascoli.

TRA I TESTI ANCHE LUDOVICA. Tra i testi citati, ieri a Roma, c'era anche Ludovica Perrone, ex amante ed ex allieva nella caserma picena dove operava il caporalmaggiore. Ieri e' comparso anche Parolisi (accusato dell'omicidio della moglie Merlania Rea il cui processo in Cassazione si svolgera' a febbraio) assistito dagli avvocati Nicodemo Gentile e Federica Benguardato, che ha fornito la sua versione dei fatti. E alla fine il tribunale ha assolto il sottufficiale.

Redazione Independent

giovedì 25 settembre 2014, 07:20

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
parolisi
assolto
procura
roma
tribunale
militare
Cerca nel sito