Villa Pini. A rischio mille posti

L'affituario (Nicola Petruzzi) giudica le condizioni "troppo onerose". Ora la palla alla curatela per scongiurare il peggio

Villa Pini. A rischio mille posti
VILLA PINI. SCADUTO Il CONTRATTO. Era andata deserta l'asta del 12 settembre scorso e il 28
settembre e oggi è scaduto il contratto di affitto di Villa Pini con il Policlinico Abano Terme di Nicola Petruzzi. Una nuova proroga era stata predisposta, ma qualcosa deve essere andata storta perché con una mail il responsabile del policlinico Abano Terme 21 di ieri sera comunicava la fine delle trattative. Il punto critico, che pare abbia portato alla rottura, era una clausola che condizionava la concessione della proroga alla rinuncia da parte del Policlinico di non avvalersi della facoltà di sollevare futuri contenziosi. La clausola, richiesta dal Comitato dei creditori, è stata però respinta 
dal Policlinico.
LA SORTE DEI LAVORATORI. La sorte degli oltre 1.000 dipendenti di Villa Pini è ormai appesa ad un filo e, a meno di una notizia clamorosa dell'ultim'ora, lo spettro della fine del lavoro è una possibilità concreta. Chissà cosa starà pensando l'ex titolare della clinica, Vincenzo Maria Angelini, alle prese con il processo sulle presunte tangenti nella sanità abruzzese.
Clemente Manzo
 

venerdì 28 settembre 2012, 16:39

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
villa pini
petruzzi
lavoratori
affitto
scaduto
notizie
vincenzo maria angelini
clausola
creditori
fallimento
futuro
Cerca nel sito

Identity