Vicino alla pensione ma spacciatore di metadone

Il 63enne foggiano è stato sorpreso di notte nel quartiere rancitelli

Vicino alla pensione ma spacciatore di metadone

PESCARA - Era a fine carriera ma evidentemente non sapeva come sbarcare il lunario. Così, come in passato, è terminata la carriera dello spacciatore Libero Bellavia, 63 anni, arrestato in flagranza di reato dai carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile di Pescara. L'uomo, foggiano d'origine, già noto alle forze dell'ordine per reati specifici è stato sottoposto a controllo mentre percorreva via Tavo, dirigendosi, con fare sospetto, verso gli edifici popolari del quartiere Rancitelli tristemente noti per il commercio di sostanze stupefacenti. Date le circostanze di luogo, i Militari operanti hanno proceduto a perquisizione personale, nel corso della quale sono stati rinvenuti 35 flaconi di metadone da 100 ml ciascuno, che l’uomo celava all’interno di uno zainetto. Ovviamente la detenzione di simile sostanza lasciava intendere lo spaccio per cui è stato immediatamente arrestato e condotto presso il carcere di San Donato di Pescara, a disposizione dell'autorità Giudiziaria. E' una vicenda triste, data l'età dell'uomo, ,ma sarà poi l'ultima volta?

martedì 11 ottobre 2011, 13:01

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
bellavia
libero bellavia
63 spacciatore
metadone
35 flaconi
quartiere rancitelli
carabinieri di pescara
rancitelli
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!