Vicenda multe, pure Sospiri (FI) pizzicato: «Ma io le pago, D'Alfonso no»

Il consigliere regionale finisce in Prima Pagina per accertamenti da oltre 10mila euro ma che risalgono a nove anni fa

Vicenda multe, pure Sospiri (FI) pizzicato: «Ma io le pago, D'Alfonso no»

SOSPIRI IN PRIMA PAGINA PER 10MILA EURO DI MULTE. Il consigliere regionale forzista Lorenzo Sospiri è finito in prima pagina sul giornale di riferimento del cittadino abruzzese per una vicenda che, la scorsa settimana, ha toccato proprio il suo avversario politico: cioè Luciano D'Alfonso per la nota questione dell'autovelox da 1.400 euro.  «Come molti cittadini italiani -scrive Sospiri su facebook - ricevo una cartella esorbitante per multe automobilistiche risalenti a 9 anni fa e più che non sapevo neanche di avere, dopo aver dimostrato negli uffici competenti quelle che erano già pagate, provvedo, non provvederò, al pagamento delle altre rateizzando come tutti gli italiani l'importo. Questa è una notizia da prima pagina? La notizia è che c'è chi le multe le paga come Sospiri e chi no come D'Alfonso». A conferma di quanto sostenuto Sospiri ha pubblicato la comunicazione da parte della Soget Spa di accoglimento della sua domanda di rateizzazione de debito maturato (11.465,02 euro)

Redazione Independent

lunedì 09 febbraio 2015, 15:47

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sospiri
multe
d\'alfonso
ricorso
abruzzo
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano