Viaggio da sogno a Zanzibar

La piccola isola dell'Oceano Indiano assicura un clima mite tutto l'anno. Le offerte di viaggio per i mesi di settembre ed ottobre sono online

Viaggio da sogno a Zanzibar

Viaggio da sogno a Zanzibar

Amici e conoscenti vi diranno che le Maldive sono un sogno, che il Messico lascia senza parole, che il Kenya con i suoi safari sa essere elettrizzante, e siete liberi di crederci o no. Ma se qualcuno vi dice che Zanzibar è il posto più bello del mondo, dovete crederci, assolutamente.

Questa piccola isola immersa nell’Oceano Indiano a largo della Tanzania di cui fa parte, sembra davvero essere un piccolo angolo di Paradiso che il creatore ha ritagliato sulla Terra.

Un’isola baciata dalla fortuna che le ha donato una posizione invidiabile vicino all’Equatore che le assicura un tempo mite per gran parte dell’anno, ma anche una natura rigogliosa che è possibile apprezzare in una gita nelle zone più interne dell’isola, dedite alla coltivazione delle banane e di altri alberi da frutto.

Ad esempio i mesi di settembre e ottobre sono il momento buono per partire, anche grazie alle offerte vantaggiose che si possono trovare online, essendo considerato un periodo di bassa stagione.

Anche la città principale, Cape Town, è un luogo di interesse con le sue moschee, il suo mercato del pesce (solo per stomaci forti), la sua passeggiata al tramonto sul lungomare, e l’ormai obbligatoria visita alla casa natale di Freddie Mercury.

Ma è il mare la vera forza di Zanzibar; un mare turchese che abbraccia la terra su chilometri di spiaggia bianca e morbida.

Se organizzate le vostre vacanze a Zanzibar, non perdetevi una delle tante visite guidate che vengono organizzate verso la famosa “Laguna blu”. Si tratta di una lingua di sabbia bianca che affiora la mattina per essere sommersa dall’Oceano dopo il tramonto, e riaffiorare di nuovo all’alba del giorno successivo.

Così come non perdetevi la visita all’antico carcere situato su un’isoletta a largo di Cape Town dove è possibile conoscere da vicino una copiosa popolazione di testuggini giganti che si dice siano state importante a Zanzibar dall’India.

E poi, infine, cercate anche un contatto con la popolazione locale. Sarà una sorpresa inaspettata quella di conoscere da vicino una popolazione che seppur povera non smette mai di regalare una parola o un sorriso ai turisti che la visitano.

 

Redazione Independent

martedì 24 settembre 2013, 19:30

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
zanzibar
viaggio
tanzania
offerte
cape town
Cerca nel sito