Via libera ad un mutuo da 100 milioni per l'Abruzzo "inguaiato" e ancora commissariato

Il Consiglio regionale ha deciso per l'indebitamento con interesse annuo da 4milioni. Ma come si utilizzerà questo denaro e come lo si pagherà: con l'aumento delle tasse?

Via libera ad un mutuo da 100 milioni per l'Abruzzo "inguaiato" e ancora commissariato

VIA LIBERA AD UN MUTUO DA 100MILIONI PER L'ABRUZZO ANCORA COMMISSARIATO. Il Consiglio Regionale d'Abruzzo, ovvero la Regione che non ha un euro in cassa e che èancora sotto commissariamento nel comparto sanità quello paradossalmente che sta meglio, almeno dal punto di vista dei conti perchè gestito da Roma, ha deciso di accendere un mutuo da 100milioni di euro dalla Cassa Depositi e Prestiti. Per fare cosa, ci domandiamo noi di AbruzzoIndependent.it? Ci rispondiamo probabilmente, anzi certamnte, per fare investimenti per lo sviluppo del territorio che, come dimostrano i dati dell'ISTAT (disoccupazione folle, imprese che chiudono, etc), è in profonda crisi e sempre di più sprofondato verso le situazioni socio-economiche assistenzialistiche che si conoscono al sud del nostro paese. E, poi ci domandiamo: come si pagheranno gli interessi di questo prestito cospicuo? Chiaramente si auspica, noi di sicuro ce lo auguriamo, non attraverso l'aumento delle tasse perchè chi ha studiato un minimo le leggi dell'economia sa benissimo che il primo problema dell'avventura privata (leggasi impresa) italiana, e dunque abruzzese, è proprio nel carico fiscale che si è costretti a sopportare. Insomma, i concetti sono sempre gli stessi: stop all'assistenzialismo se non per stabilire misure fondamentali ed etiche , come il reddito di esistenza che è un diritto fondamentale dell'uomo e della donna, e via libera al taglio della burocrazia, spesso nemica del cittadino, per poter abbassare le tasse e spingere l'Abruzzo verso territori finora sconosciuti. Se si marcia in questa direzione allora chiunque contribuirà volentieri al rispetto di questo patto sociale e ad assumersi il carico fiscale di nuove tasse. Ma se, invece, questo denaro verrà utilizzato per finalità estranee alla collettività o che si possono ritenere inutili allora sarà l'ennesimo tradimento di un territorio che l'associazione culturale PiùAbruzzo giudicherà attraverso il Tribunale Popolare dei Crimini della Politica Abruzzese.

Redazione Independent

giovedì 17 dicembre 2015, 11:22

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
regione abruzzo
mutuo
commissariamento
sanita
centrosinistra
investimenti
interessi mutuo
debiti
Cerca nel sito