Vertenza Sixty, i sindacati vogliono maggiore chiarezza

Ieri si è tenuto un incontro interlocutorio a Roma. Le richieste dei lavoratori all'azienda. Prossimo vertice il 5 settembre

Vertenza Sixty, i sindacati vogliono maggiore chiarezza

TUTTI A ROMA. Incontro interlocutorio per la vertenza Sixty di Chieti al ministero dello Sviluppo Economico a Roma. La riunione si e' tenuta negli uffici del ministero alla presenza dell'assessore regionale alle Politiche del Lavoro, Marinella Sclocco, dell'assessore provinciale al Lavoro di Chieti, Paolo Sisti, del commissario giudiziale Pierluigi Pennetta e dei rappresentanti aziendali e sindacali.

I PUNTI AFFRONTATI. Al tavolo sono state affrontate le questioni della cassa integrazione che a scadra' ad ottobre e la conseguente mobilita' per i 263 lavoratori per cessazione di attivita'. Stando a quanto si apprende, i sindacati avrebbero chiesto maggiore chiarezza all'azienda e il rispetto degli accordi presi per trovare soluzioni concrete che possano ricollocare il maggior numero possibile di lavoratori. Le parti si incontreranno nuovamente a Roma il 5 settembre prossimo.

Il corriere teatino

venerdì 25 luglio 2014, 11:44

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lavoro
chieti
sixty
cronaca
sindacati
Cerca nel sito