Vertenza Naiadi. La Regione Abruzzo offre 900mila euro a Di Renzo

La struttura ha una situazione debitoria di circa 2 milioni per debiti vari ed utenze non pagate. Ma il gestore sostiene di aver fatto lavori di miglioramento

Vertenza Naiadi. La Regione Abruzzo offre 900mila euro a Di Renzo

VERTENZA PISCINE "LE NAIADI": SI VA VERSO L'ACCORDO? La Regione Abruzzo ha manifestato la possibilità di riconoscere l'importo di 892.342,46 al concessionario della struttura "Le Naiadi", a fronte di una richiesta complessiva che si aggirava intorno ai tre milioni di euro. L'ipotesi di accordo è stata formalizzata ieri in un verbale, all'esito di un incontro voluto dal presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, alla presenza del direttore di Progetto Sport Srl, concessionario della struttura, Luciano Di Renzo e dei dirigenti regionali. La Regione ha anche valutato l'eventualità di investire sul complesso per l'annualità 2015/2016, al fine di migliorarne l'efficientamento e la funzionalità. Infine, in relazione alle tariffe applicate dall'Ato, per l'utilizzo dell'acqua per il servizio pubblico piscine, la Regione si impegna a formulare una proposta di riduzione.

COSA FARA' DI RENZO? Lo scorso 15 dicembre Di Renzo aveva, appunto, convocato una conferenza stampa (leggi l'articolo) nella quale denunciava di avere ricevuto via whatsapp la revoca della concessione. Adesso l'ultima parola spetta al gestore che dovrà decidere se accettare la proposta. pagare il debito residuo e proseguire con l'attività all'interno di uno dei complessi sportivi più importanti d'Europa.

Redazione Independent

giovedì 08 gennaio 2015, 12:46

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
piscine le naiadi
luciano di renzo
gestore
lavori
debiti
Cerca nel sito