Ventottenne teatino apre ai carabinieri convinto che fossero clienti

Nei guai per spaccio di sostanze stupefacenti: in casa a Chieti aveva 10 grammi di marijuana

Ventottenne teatino apre ai carabinieri convinto che fossero clienti

CHIETI – Quando i Carabinieri hanno suonato al suo citofono, il 28enne di Chieti, finito in arresto la scorsa sera, non si è insospettito perché ha pensato che si trattasse di uno dei suoi “clienti” che voleva acquistare della marijuana.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, per farsi aprire il portone del palazzo, lo hanno chiamato per nome allo stesso modo di come facevano le altre persone che si recavano a casa sua.

Quando, però, si è trovato davanti gli uomini dell’Arma, l’arrestato ha provato a richiudere la porta di casa per potersi disfare dello stupefacente, ma i Carabinieri sono stati più veloci di lui e glielo hanno impedito.

Si è conclusa, così, l’attività di spaccio messa in piedi, in un appartamento ubicato nel quartiere Piana Sant’Angelo, da Luciano Antonelli, una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, disoccupato, già arrestato lo scorso anno dai Carabinieri della Compagnia di Chieti per reati di droga.

L’uomo era diventato un punto di riferimento per gli habitué della marijuana, molti dei quali anche minorenni. E’ stato proprio il continuo e rumoroso via vai di persone, a tutte le ore del giorno e della notte, ad infastidire i residenti della zona che hanno rappresentato il problema ai militari dell’Arma.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tenuto sotto controllo il quartiere per alcuni giorni e, una volta individuato il 28enne, hanno capito che si trattava di spaccio di droga. La scorsa notte i militari hanno fermato, mentre usciva dal palazzo, una studentessa incensurata di 17 anni che è stata poi denunciata, in stato di libertà, con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di stupefacenti.

La minorenne, difronte ai Carabinieri, si è subito spaventata ed ha estratto dalla tasca dei pantaloni, spontaneamente, due grammi di marijuana che aveva acquistato, poco prima, dall’Antonelli.

Nella casa dell’uomo, in un cassetto della scrivania posta in camera da letto, sono stati invece recuperati due involucri contenenti 10 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e varie bustine di cellophane utilizzate per confezionare le dosi.

Il 28enne è stato quindi tratto in arresto e posto ai domiciliari dall’Autorità Giudiziaria.  

Redazione Independent

martedì 04 marzo 2014, 13:24

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
chieti
droga
spaccio
stupefacenti
carabinieri
arrestato
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!