Vendola in lacrime: assolto!

Il Tribunale di Bari: «Il fatto non sussiste». Riparte la campagna per la candidatura a Premier del centrosinistra

Vendola in lacrime: assolto!

«ASSOLTO PERCHE' IL FATTO NON SUSSISTE». Il pubblico ministero del tribunale di Bari aveva chiesto di condannare Nichi Vendola, già Governatore della Regione Puglia nonchè candidato Premier per il centrosinistra alle prossime elezioni di primavera, a 20 mesi di reclusione per avere favorito il prof. Sardella, suo amico, nella nomina a primario di chirurgia toracica dello Ospedale San Paolo di Bari. Poco fa la sentenza del Gip: «Assolto perchè il fatto non sussiste». Vendola aveva detto che se fosse stato condannato si sarebbe ritirato dalla competizione nelle primarie del centrosinistra.

LA COMMOZIONE DI VENDOLA. «Mi hanno ridato la vita ma non dimentico quello che ho passato», ha spiegato in lacrime Nichi Vendola. «Ho passato anni della mia vita nella trincea della giustizia e nelle barricate della legalità - ha spiegato - e non potevo credere a quello che mi stava capitando». Ora il Governatore rièprenderà il suo tour elettorale per le primarie del 25 novembre.

Marco Beef

mercoledì 31 ottobre 2012, 14:34

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
vendola
assolto
dichiarazioni
primarie
25 novembre
sardella
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano