Vendeva buchi coi bimbi in casa

Arrestata 39enne di etnia rom. La droga era nascosta nei pannolini mentre in credenza c'era la mannite

Vendeva buchi coi bimbi in casa

NASCONDEVA DROGA TRA I PANNOLINI. IN MANETTE MADRE DI DUE BIMBI.
Una 39enne di etnia rom di Corropoli è stata arrestata dai carabinieri di Alba Adriatica, in collaborazione con i colleghi della stazione di Corropoli, al termine di un'operazione antidroga. I militari guidati dal comandante Gregorio Camisa e Francesco Farinaro da tempo tenevano sotto controllo l'abitazione che era frequentata da tossicodipendenti provenienti dalla Val Vibrata. Nel corso del blitz sono stati rinvenuti, celati nell’armadio tra i panni dei due figli minori di 2 e 3 anni, dodici grammi circa di sostanza stupefacente tipo eroina, mentre in cucina, tra zucchero e farina, sono stati trovati venti grammi di sostanza da taglio (mannite), il bilancino elettronico e tutto il materiale occorrente per il confezionamento delle dosi di stupefacente.

INDAGINI SUI FORNITORI DELLO STUPEFACENTE. Per la zingara, con precedenti penali anche specifici, quindi sono scattate le manette e la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo ha disposto gli arresti domiciliari per la notte in attesa dell’udienza con rito direttissimo che si celebrerà in mattinata innanzi al Tribunale. Sono in corso ulteriori ed approfondite indagini per stabilire la provenienza dello stupefacente e colpire il livello superiore dei fornitori dello stupefacente. I tossicodipendenti identificati nel corso dell’attività di indagine, tutti dell’entroterra vibratiano, sono stati segnalati alla Prefettura – UTG – di Teramo per i provvedimenti di competenza.

Redazione Independent

martedì 07 maggio 2013, 09:44

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
zingari
corropoli
notizie camisa
farinaro
alba adriatica
Cerca nel sito