Usura. Mai fidarsi degli 'amici'

La Mobile di Chieti arresta un 50enne per prestiti "a strozzo" fino al 300%. La denuncia di un ristoratore

Usura. Mai fidarsi degli 'amici'

CHIETI, ARRESTATO UN USURAIO. Gli agenti della Squadra Mobile della questura di Chieti, al servizio del dott. Francesco Costantini, hanno messo le manette ad un 'cravattaro' di Montesilvano accusato di prestiti di denaro con tassi usurai ed estorsione ai danni di alcuni imprenditori dell'entroterra chietino. Deve rispondere delle accuse Luigi Catapano, 50 anni, residente a Montesilvano.

LA DENUNCIA DI UN RISTORATORE. A denunciare l'uomo è stato un ristoratore di Villamagna, nell’aprile del 2011, il quale, dopo aver contratto un prestito di 5000 euro nel 2009 da un suo parente, F.D., a sua volta indagato a piede libero (come presunto intermediatore), si sarebbe visto costretto, anche con minacce e ritorsioni, a dover restituire 7000 euro, di somma capitale, dopo averne già pagati 14.000 di soli interessi. Dopo mesi di indagini è stato scoperto che l’uomo prestava denaro a piccoli imprendi tori in difficoltà con interessi fino al 300 per cento. (foto presa dal film: "L'Amico di famiglia")

reda inde

venerdì 10 agosto 2012, 10:43

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
estorsione
usura
cravattaro
amici
ristoratore
villamagna
luigi catapano
prestito
interessi
strozzo
mobile
chieti
arrestato
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!