Urne chiuse. Inizia lo spoglio

Affluenza - L'Aquila 72%, Avezzano 79%, Montesilvano 67%, Martinsicuro 65%, Spoltore 66% e Ortona 69%

Urne chiuse. Inizia lo spoglio

ORE 15: INIZIATO LO SPOGLIO - Alla fine un piccolo recupero, rispetto ai terribili dati di domenica, c'è stato: in Abruzzo il 70% degli aventi diritto è andato a votare. Il dato è aggregato e va diviso in questo modo: provincia di Pescara (67%9, provincia di Chieti (68%), provincia di Teramo (66%) e provincia de L'Aquila (75%). Non sono bei numeri, anzi, confermano il grave stato di sfiducia dela gente verso la classe dirigente.

PROVINCIA DE L'AQUILA- Nella provincia de L'Aquila si sta votando in due Comuni fondamentali: L'Aquila, il capoluogo di regione, ed Avezzano. Il "post terremoto" evidentemente ha scosso profondamente le cosienze dei cittadini aquilani che non sono andati a votare come ci si aspettava. Nel capoluogo di Regione hanno votato il 72% degli elettori, mentre ad Avezzano c'è stata una buona affluenza con il 79%. Si è votato anche a Balsorano (72,3%), a Barrea (76m27%), a Campo di Giove (75,22%), a Caporciano (51%), a Cappadocia (85,38%), a Civitella Alfedena (65,78%), a Luco dei Marsi (77,57%), a Montereale (82,42%),a Pescasseroli (80,97%), a Prata d'Ansidonia (61%), a Pratola Peligna (66,88%), a Sant'Eusanio Forconese (67,30%), a Scoppito (84,20%) a Trasacco (83,29%) e a Villavallelonga (72,86%)

PROVINCIA DI CHIETI- Nella provincia di Chieti i test più importanti riguardano il Comune di San Salvo (16.706 aventi diritto) e quello di Ortona (22.119elettori). Nel primo caso c'è stata affluenza vicina al 75,3% mentre ad Ortona 68,66. Negli altri 20 comuni dove si rinnoveranno le giunte è la stessa identica situazione, fatta eccezione per il Comune di Tollo dove c'è stata una percentuale vicina al 60%. Ad Arielli hanno votato il 75,02% degli elettori, ad Atessa il 67,80%, a Castelguidone il 56,88%, a Castiglion Messer Marino il 51,30%, a Celenza sul Trigno il 73,73%. a Furci il 57,57%, a Gamberale il 31,99%, a Giuliano teatino il 60, 77%, a Lettopalena il 52,70%, a Montelapiano il 44,37%, a Ripa Teatina il 64,04%, a Roccamontepiano il 58, 05%

PROVINCIA DI PESCARA - Disastrosi i numeri in provincia di Pescara. Qui si votava in sei i comuni: Montesilvano, Spoltore, Brittoli (50,09%), Scafa (68,36%), Alanno (69,70%) e Villa Celiera (70,27%). A Montesilvano, quinta città d'Abruzzo, il dato si è fermato al 66,69%. Nemmeno Spoltore ride con elettori fermi al 66, 29%. 

PROVINCIA DI TERAMO- Solo sei i comuni al voto in provincia di Teramo: Bisenti, Crognaleto, Martinsicuro, Pietracamela, Villa Castellana e Penna Sant'Andrea. Qui il test era a Martinsicuro dove il dato delle affluenze degli elettori è fermo al 65,01%. A Bisenti hanno votato il 63,42% degli aventi diritto, a Crognaleto l'82,65%, a Penna Sant'Andrea il 66,99% ed a Pietracamela il 60,72%.

Redazione Independent

lunedì 07 maggio 2012, 16:15

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
elezioni
abruzzo
bisenti
alanno
brittoli
scafa
villa celiera
crognaleto
martinsicuro
pietracamela
villacastellana e penna sant'andrea
voto
arielli
castelguidone
castiglion messer marino
celenza su trigno
furci
gamberale giuliano teatino
Cerca nel sito