Unite. Nuovo Cda e Nuva

Nominati Orru, Mattioli, Benigno, Paparella e Saccomandi si aggiungono a Bassi e Lucci

Unite. Nuovo Cda e Nuva

UNITE. NOMINATI CDA E NUCLEO DI VALUTAZIONE. Dopo l’elezione del Senato accademico lo scorso 20 marzo, l’Università degli Studi di Teramo ha il nuovo Consiglio di Amministrazione (Cda) e il nuovo Nucleo di valutazione (Nuva). Il Senato Accademico, riunitosi questa mattina nella nuova composizione, ha infatti nominato i 5 componenti il Consiglio di Amministrazione ai quali si aggiungono i 2 di nomina del rettore e i 2 eletti dal Consiglio degli studenti (totale 9 componenti). Ha nominato anche, su proposta del rettore, i 6 componenti il Nucleo di valutazione, mentre il rappresentante della componente studentesca sarà eletto dal Consiglio degli studenti (totale 7 componenti). La nuova compagine del Cda è quindi composta da: Romano Orrù (Scienze politiche) Mauro Mattioli (Medicina veterinaria) Francesco Benigno (Scienze della comunicazione) Antonello Paparella (Bioscienze e tecnologie agro-alimentari e ambientali) e Sabrina Saccomandi (per il personale Tecnico, amministrativo e di biblioteca) nominati dal Senato; Maria Luisa Bassi che tra i vari incarichi di prestigio ricopre anche quello di revisore dei conti del Quirinale (già docente di Scienze delle Finanze e direttore del Dipartimento di teoria dei sistemi e delle organizzazioni dell’Ateneo di Teramo dal 1994 al 2005) e Filippo Lucci presidente del Coordinamento nazionale dei Corecom, nominati dal rettore; Sergio Pipitone (Scienze della comunicazione) e Davide Cordoni (Bioscienze e tecnologie agro-alimentari e ambientali) studenti eletti dal Consiglio degli studenti. Il Nucleo di valutazione dell’ateneo è composto da: Aurelio Muttinicoordinatore (Medicina veterinaria) e Fausta Gallo (Scienze politiche) docenti di ruolo dell’Università; Mauro Maccarrone esperto valutatore per conto dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (già docente dell’ateneo attualmente al Campus bio-medico di Roma), Giovanni Di Bartolomeo insignito recentemente dal presidente Napolitano di un premio per “La ricerca di eccellenza” (già docente dell’ateneo attualmente all’Università “La Sapienza” di Roma), Manuela Stefani direttore generale della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, Antonella Paolini presidente della Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Economia italiane e già preside della Facoltà di Economia dell’Università di Macerata. Cda e Nucleo rimarranno in carica per tre anni rinnovabili.



Redazione Independent

mercoledì 27 marzo 2013, 22:07

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
unite
bassi
saccomandi
orru
benigno
paparella
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?