Una palestra per i piccoli pazienti oncoematologici. Taglio del nastro Lorella Cuccarini

Inaugurazione questa mattina della nuova palestra presso la Casa 30 ore dell'Agbe a Pescara

Una palestra per i piccoli pazienti oncoematologici. Taglio del nastro Lorella Cuccarini

UNA PALESTRA PER I PICCOLI PAZIENTI ONCOEMATOLOGICI. Una palestra per i piccoli pazienti oncoematologici. Inaugurazione questa mattina della nuova palestra presso la Casa 30 ore dell'Agbe a Pescara. L'associazione, che si occupa di assistenza e deospedalizzazione di bambini e adolescenti affetti da patologie oncoematologiche e tumori solidi, ha realizzato, grazie a "30 ore per la vita" una palestra presso la sua struttura sita in Pescara, in via Passo della Portella. Tale palestra servirà per la riabilitazione extra ospedaliera dei piccoli pazienti del reparto di Oncoematologia Pediatrica dell'ospedale civile di Pescara. Madrina della cerimonia Lorella Cuccarini, testimonial di "30 ore per la vita", con lei Rita Salci, presidente dell'associazione, Massimo Parenti ed Achille Di Paolo Emilio, presidente e vicepresidente dell'agbe, i consiglieri Giovan Battista Colangelo e Daniela Dell'Aquila ed il dott. Valerio Cecinati, responsabile del reparto e del day hospital di Oncoematologia Pediatrica dell'ospedale civile di Pescara. Tanti bambini, ragazzi, genitori e volontari per questo nuovo importante e qualificante passo nell'assistenza a bambini e genitori che vivono il dramma del tumore infantile in abruzzo e nelle regioni limitrofe che, spesso, ricorrono alle cure del polo d'eccellenza dell'ospedale pescarese.

G.C.

giovedì 26 novembre 2015, 16:16

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
agbe
palestra
malati oncologici
pescara
rita salci
achille di paolo emilio
lorella cuccarini
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano