Una lite tra famiglie scatena il "Far West" a Giulianova, due persone finiscono in manette

Sono finiti agli arresti domiciliari i principali protagonisti di una rissa con esplosione di colpi di scacciacani. Anche i carabinieri hanno avuto problemi a riportare la calma

Una lite tra famiglie scatena il "Far West" a Giulianova, due persone finiscono in manette

MOTIVI FAMIGLIARI SCATENANO IL "FAR WEST" A GIULIANOVA: DUE ARRESTI. Una lite tra famiglie ha scatenato il "Far West" nella mai tranquilla Città di Giulianova. Due persone, i protagonisti di questa vicenda assurda, sono finiti in manette con un cabaret di accuse: devono, infatti, rispondere di violenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale e rissa. Anche i militari della compagnia di Giulianova, diretti dal capitano Domenico Calore, hanno fatto non poca fatica per riportare la calma e la legalità. Secondo la ricostuzione dei militari al culmine di un'ennesima lite tra le famiglie dei due arrestati,  un 51enne, di ritorno da un pranzo con la moglie, ha prima suonato al citofono di casa dell'altro, invitandolo a scendere per un chiarimento. Ma per tutta risposta il 32enne si è affacciato al balcone insieme a un amico e ha esploso due colpi di pistola scacciacani per spaventare l'uomo. A quel punto sono arrivate le forze dell'ordine, chiamate forse dai vicini, ma nel frattempo in strada, in quattro, si stavano dando botte da orbi. La moglie del 51enne e l'amico del 32enne sono stati denunciati per rissa.

Redazione Independent

lunedì 24 ottobre 2016, 13:53

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
giulianova
domenico calore
carabinieri
rissa
scacciacani
notizie
Cerca nel sito

Identity