Una donna muore sul Gran Sasso travolta da un torrente d’acqua

Famiglia teramana vittima di una tragedia ieri sul Monte Prena (2561 m s.l.m.). La vittima è Natascia Salvi, 44 anni di Teramo

Una donna muore sul Gran Sasso travolta da un torrente d’acqua

TRAGEDIA SULLE MONTAGNE D'ABRUZZO. Ancora una tragedia sulle montagne d'Abruzzo dove una donna di 44 anni, Natascia Salvi di Teramo, è morta travolta da un torrente d'acqua. ll dramma si è consumato sul Monte Prena (2.561 metri) mentre la vittima era in compagnia della famiglia: c'era il marito ed i due figli, un’adolescente di tredici anni e un bambino di nove. 

"In pochi minuti - icostruisce gli eventi il soccorso alpino - una enorme quantità di acqua si è accumulato in bacini temporanei, favoriti dalla presenza della neve che ha dato vita a vere e proprie dighe. Improvvisamente l’acqua si è riversata a valle, trasportando rocce e massi, e travolgendo la donna che non ha più avuto scampo. La situazione estremamente pericolosa” -sempre secondo i soccorritori- ha costretto il padre, inerme di fronte all’accaduto, a restare in quota con il bambino e a mandare la ragazza a valle in cerca di aiuto. Giunta miracolosamente sulla strada asfaltata, la ragazza è stata accompagnata da un passante a Campo Imperatore e da lì è stato lanciato l’allarme al 118″.

A quel punto il padre è riuscito a lanciare l'allarme ed una squadra del Soccorso Alpino ha salvato l'uomo ed i figlii, rimasti bloccati da ore su un dirupo di 50 metri e ormai allo stremo delle forze per la caduta continua di massi. I superstiti sono stati accompagnati e curati all’ospedale San Salvatore dell’Aquila.

Redazione Independent

lunedì 10 agosto 2015, 09:40

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
natascia salvi
teramo
monte prena
incidente
burrone
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!