Un suicidio tra luci e ombre

I familiari del detenuto Mauro Pagliaro, 44 anni, pescarese, hanno presentato un esposto alla Procura di Teramo

Un suicidio tra luci e ombre

SI UCCIDE IN CELLA. I DUBBI DEI FAMILIARI - La madre e la sorella del detenuto Mauro Pagliaro, 44 anni, pescarese, deceduto nel carcere di Castrogno a Teramo, il 29 giugno scorso, per suicidio, hanno presentato un esposto, nella mattinata di lunedì, alla Procura di Teramo - tramite il proprio legale di fiducia - per fare chiarezza sulle dinamiche ed eventuali responsabilità in capo alla struttura carceraria. Il giorno successivo, nella sezione femminile della struttura, si è tolta la vita una badante etipe, condannata a 15 anni di carcere per omicidio. 

Redazione Independent

mercoledì 04 luglio 2012, 08:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mauro
pagliaro
esposto
teramo
madre
sorella
suicidio castrogno
procura
chiarezza
dinamiche
struttura
carceraria
Cerca nel sito