Un'idea per reinserirsi

La pena è anche riabilitazione. Nasce lo Sportello Lavoro all’interno della Casa Circondariale "San Donato"

Un'idea per reinserirsi

UN'IDEA NIENTE MALE - Orientamento personalizzato, con consulenza orientativa e seminari di orientamento al lavoro per i detenuti in via di dimissione e per quelli con pena residua di sei mesi o meno, oltre che per i detenuti in semilibertà: sarà l’attività principale del nuovo Sportello di Orientamento al Lavoro che l’Assessorato al Lavoro e Formazione Professionale della Provincia, guidato da Antonio Martorella, è in procinto di aprire presso il carcere di San Donato. Domani, venerdì 17 febbraio, alle 11,30, è prevista la conferenza stampa di presentazione del nuovo servizio, volto ad accompagnare gli ex detenuti nella difficile fase di ricostruzione del progetto di vita personale, che si basa, prima di tutto, sulla possibilità di un dignitoso inserimento lavorativo. L’incontro con la stampa si svolgerà presso la sede del PRAP (Provveditorato Amministrazione Penitenziaria Abruzzo e Molise) attigua all’ingresso del carcere di San Donato, al piano terra. Interverranno  l’Assessore Antonio Martorella, il Direttore della Casa Circondariale, Franco Pettinelli, il provveditore regionale del PRAP, Bruna Brunetti,  il direttore dell’Ufficio Detenuti e Trattamento Fiammetta Trisi, il magistrato di sorveglianza di Pescara Mariarosaria Parruti.

giovedì 16 febbraio 2012, 13:02

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lavoro
detenuti
carcere
orientamento
bruna brunetti
fiammetta trisi
franco pettinelli
direttore
mariarosaria parruti
antonio martorella
pescara
Cerca nel sito