Compie un errore madornale

Il telefono cellulare le è costato caro. Fermata nascondeva nell'auto 102 grammi di cocaina e varie dosi di hashish

Compie un errore madornale

ARRESTATA UNA DONNA DI PINETO - Il telefono cellulare le è stato fatale. Una donna, P.A. di Scerne di Pineto (TE), era alla guida della sua autovettura, intenta a dialogare con il proprio telefonino, ma una pattuglia della Guardia di Finanza di Chieti ha notato l’infrazione e deciso di fermarla nei pressi del casello autostradale. AlI'atl dei militari la donna ha mostrato un eccessivo nervosismo che ha insospettito gli agenti, i quali hanno deciso di perquisire il mezzo. E così è spuntata fuori la droga e le si sono aperte le porte del carcere.

COCAINA ED HASHISH - Nel veicolo, fermato al casello autostradale di Dragonara, c'era la droga: 102 di cocaina ed alcune dosi di hashish e marijuana. Le Fiamme Gialle di Chieti hanno poi deciso di estendere la perquisizione anche nell'appartamento, dove venivano rinvenuti ulteriori 7,2 grammi di hashish e due bilancini elettronici di precisione. Un quantitativo, totale, di tutto rispetto che ha determinato il provvedimento restrittivo in carcere.

ARRESTO A MADONNA DEL FREDDO - P.A. è accusata di possesso di sostanze stupefacenti e spaccio. La donna è stata accompagnata presso il carcere di Chieti, a Madonna del Freddo, a disposizione del Magistrato inquirente. Oggi è stata scarcerata ed attualmente è agli arresti domiciliari, presso la propria abitazione di Scerne di Pineto (TE). Sono tuttora in corso ulteriori approfondimenti investigativi diretti ad individuare i canali di approvvigionamento che hanno permesso al soggetto di rifornirsi della sostanza stupefacente.

Redazione Independent

martedì 12 giugno 2012, 10:30

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
donna
scerne di pineto
cocaina
hashish
telefonino
carcere
madonna del freddo
finanza
p a
fiamme gialle
chieti
casello autostradale
Cerca nel sito