Un Pc in cambio della dose

La denuncia di un papà ai carabinieri: «Arrestate lo spacciatore di mia figlia. E' una tossicodipendente»

Un Pc in cambio della dose

IN MANETTE UNO SPACCIATORE - Ieri pomeriggio i militari del N.O.RM. hanno arrestato, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di spaccio di sostanze stupefacentiLeonardo Cirelli, 45enne di etnia Rom, pregiudicato, residente in un alloggio popolare del “Ferro di cavallo” nel quartire Rancitelli, a Pescara. Lo scorso 27 giugno si era reso responsabile della cessione di una dose da un grammo di eroina, ad una giovane pescarese che, in cambio dello stupefacente, gli aveva consegnato un PC portatile sottrato ai suoi genitori

LA DENUNCIA DEL GENITORE - La tempestiva denuncia del padre della giovane assuntrice ha consentito ai Carabinieri di recuperare il computer, accertando le responsabilità dello spacciatore. Quest’ultimo, dopo le formalità di rito, è stato associato alla casa circondariale di Pescara. 

Reda Inde

sabato 07 luglio 2012, 13:22

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
cirelli
leonardo
tossicodipendente
genitore
computer
pc
dose
eroina
arrestato
ferro di cavallo
rancitelli
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!