Ucraina invalida usata dai trafficanti di droga come corriere

La 37enne era nella zona di Santa Filomena quando è stata fermata dalla Volante: aveva tre chili di marijuana nell'auto

Ucraina invalida usata dai trafficanti di droga come corriere

La Squadra Mobile della Questura di Pescara ha tratto in arresto, nella serata di ieri, una trentasettenne ucraina, C. I, da tempo residente a Montesilvano.

La donna è stata fermata alla guida della sua autovettura, all’uscita della circonvallazione, nei pressi dello svincolo di Santa Filomena. I poliziotti, perquisendo la sua Peugeot, hanno rinvenuto e sequestrato, nel bagagliaio della vettura, avvolti in una busta per l’immondizia, oltre 3 chilogrammi di marijuana, suddivisi in tre involucri.

Incensurata ed affetta da grave invalidità, su disposizione del Pm, Annalisa Giusti, è stata posta agli arresti domiciliari presso la propria abitazione con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Secondo gli inquirenti è verosimile che la stessa facesse da corriere per conto di altre persone, che avrebbero poi provveduto a distribuire lo stupefacente sulla “piazza”.

L’attenzione degli inquirenti è ora indirizzata a dare un volto ed un nome a costoro.

Redazione Independent

venerdì 21 febbraio 2014, 11:56

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ucraina
carcere
marijuana
droga
montesilvano
donna
arrestata
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!