Uccide compagno di sbronze

Sant'Omero. Arrestato cingalese per omicidio: ha accoltellato alla schiena l'amico con cui aveva bevuto tutta la notte

Uccide compagno di sbronze

SANT'OMERO. ACCOLTELLATO E UCCISO VENDITORE DI FIORI. I carabinieri di Teramo, Nereto e Sant'Omero hanno arrestato con l'accusa di omicidio il cingalese Kolamunnage Udarachandima, 30 anni, incensurato e di badante.

L’omicidio è scaturito al termine di una discussione animate dai futili motivi. Kolamunnage ha afferrato un coltello da cucina ed ha colpito alla schiena, due volte, il connazionale Sattambi Ralalage Don Susira Kelum Nanayakkara, 31 anni, sposato e con un figlio di tre anni, operaio.

Secondo la ricostruzione i due avevano passato la notte a bere sul pianerottolo antistante gli appartamenti dove vivono entrambi in piazza Castrum Rufi. Il coltello da cucina è stato sequestrato.

L’omicida è stato trasferito presso la casa circondariale di teramo a disposizione del sostituto procuratore della repubblica di teramo dott. Bruno Auriemma

Redazione Independent

domenica 04 agosto 2013, 11:09

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
omicidio
sant'omero
notizie
sattambu ralage don susira kelum nanayakkara
kolammunnage udarachandima
Cerca nel sito