Ubriaco tenta d'entrare in stazione ma finisce ammanettato

L'episiodio ieri notte a Pescara: è stato un agente della Daga a chiamare la polizia. Ferito lievemente un agente

Ubriaco tenta d'entrare in stazione ma finisce ammanettato

PESCARA, NOTTE AGITATA IN STAZIONE FERROVIARIA. Ancora una notte agitata sia per il Personale della Daga, l'agenzia di sicurezza che vigila nell'area della Stazione Ferroviaria di Pescara, sia per alcuni agenti della questura che sono dovuti ricorrere alle cure del medico.

I protgonisti di questa vicenda sono due 43enne, con qualche piccolo precedente alle spalle, i quali hanno cercato di accedere alla stazione senza titolo di viaggio nell’orario in cui è vietato l’ingresso a persone non munite di biglietto.

Erano circa l'una e trenta quando all'ingresso dello scalo ferrioviario di Pescara, complice senza dubbio anche la quantità di alcool ingerita dalla coppia, ecco che gli animi cominciano a scaldarsi. L'agente di sicurezza chiama la polizia, che invia sul posto una pattuglia. Alla richiesta di esibire i documenti comunciano a volare parole grosse e la coppia molesta diventa sempre più aggressiva, tanto si rende necessario ammanettarne uno in preda all'ira.  Durante questa fase un agente ha riportato un trauma distrattivo spalla sinistra, giudicata guaribile in 5 giorni, mentre l’altro un trauma contusivo distorsivo polso destro e contusione gamba destra giudicabile guaribile in 5gg.

I due poi sono stati accompagnati negli uffici della Questura per l'identificazione e la denuncia a piede libero.

Redazione Independent

domenica 12 ottobre 2014, 11:21

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
stazione
pescara
notte
biglietto
notizie
Cerca nel sito

Identity