USA e Corea del nord sull'altare per un "matrimonio" atteso dal mondo

Cresce l'attesa e fervono i preparativi per il meeting di Singapore il prossimo 12 giugno. Ma la domanda resta: alla fine Trump e Kim si incontreranno davvero?

USA e Corea del nord sull'altare per un "matrimonio" atteso dal mondo

USA E COREA DEL NORD SULL'ALTARE PER UN "MATRIMONIO" ATTESO DAL MONDO. Molti lettori hanno chiesto: ci sara' davvero il meeting tra Trump e Kim a Singapore? Mettiamola cosi': ogni tanto si legge di un giovane nervoso che attende all'altare l'arrivo della promessa sposa. Ma, come nei film, la sposa ha deciso all'ultimo momento di salire in macchina ed andare via, non vuole piu' saperne del matrimonio, del marito, dei figli che verranno. Per l'incontro a Singapore, bisogna dire, dopo un attimo di esitazione, che le cose sono su binari piu' o meno solidi. Un gruppo di tecnici americani sono andati nella KONO e proprio oggi un gruppo di tecnici nordcoreani vengono a New York per "limare" i dettagli della manifestazione, che sia Trump che Kim vogliono. Kim Young Chol, braccio destro di Kim jong un, ha preso l'iniziativa personalmente deciso a mettere in porto l'incontro che tutto il mondo aspetta. Ora, il presidente della KONO ha detto chiaramente che la sua nazione ha bisogno di aiuti economici. Il capo della Stati Uniti ha, per conto suo, riaffermato il suo principale problema da risolvere: la Corea del Nord non avra' atomiche, anche se avra' il normale armamento di ogni Stato e sara' completamente protetta. Non resta che dire: vedremo. L'"altare" a Singapore e' pronto. Se ci sara' il "matrimonio" il mondo tirera' un grosso sospiro di gioia.

Benny Manocchia (USA)

mercoledì 30 maggio 2018, 11:38

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
kim yong un
corea
trump
meeting
kim young chol
denuclearizzazione
corea del nord
singapore
incontro
preparativi
12 giugno
Cerca nel sito