Truffe alle assicurazioni. Nei guai manager ed avvocato

Altri due professionisti coinvolti nel giro dei falsi incidenti per ottenere risarcimenti. Ma le indagini non sono ancora finite

Truffe alle assicurazioni. Nei guai manager ed avvocato

OPERAZIONE "FATAL CRASH". AI DOMICILIARI MANAGER ED AVVOCATO. Altri due arresti nell'ambito dell'operazione "Fatal Crash" condotta dalla IV sezione della Squadra Mobile di Chieti, diretta dal dott. Francesco Costantini, che, lo scorso 21 novembre, aveva portato all'arresto di nove persone, tra cui insospettabili professionisti, responsabili di avere messo in piedi un collaudato meccanismo per truffare le assicurazioni.

Ai domiciliari sono finiti anche Stefano Peruzzi, 45 anni, manager pescarese, titolare di  un centro di fisioterapia, e Paul Di Lallo David, 39 anni, avvocato. Devono rispondere dell'accusa di frode ai danni di compagnie assicurative.

I provvedimenti cautelari portano la firma del dott. De Ninis, tribunale di Pescara, su richiesta del pubblico ministero Gennaro Varone

Secondo gli inquirenti, che hanno eseguito ieri pomeriggio gli arresti, il Peruzzi era in procinto di andare all'estero (Brasile).

Sono tuttora in corso altre indagini poichè nell'ambito dell'operazione Fatal Crash sono finite ben 82 persone, coinvolte a vario titolo nelle simulazioni di incidenti stradali per ottenere risarcimenti di danni.

Redazione Independent

venerdì 29 novembre 2013, 13:16

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
fatal crash
arresti
avvocato
assicuazioni
estero
manager danni
chieti
pescara
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano