Trovato l’autore della rapina alla Carichieti: era già in carcere

Una "gola profonda" incastra Marco Castrignanò finito in cella per un'altra rapina in banca

Trovato l’autore della rapina alla Carichieti: era già in carcere

Grazie alla collaborazione con Squadra Mobile di Lecce si è riusciti ad identificare l’autore della rapina alla Carichieti di via Gobetti dello scorso 19 settembre. L'autore è Marco Castignanò, classe 1985, di Lecce, sorvegliato speciale, che in quell'occasione si fece consegnare dai dipendenti dell'istituto oltre 5mila euro.  

Grazie ad una notizia confidenziale ricevuta dagli investigatori pugliesi e alle informazioni rese da alcuni testimoni della rapina che è stato possibile individuare l’autore del reato.

Sulla base di tali risultanze investigative, il GIP presso il Tribunale di Pescara ha emesso la misura cautelare in carcere per i reati di rapina aggravata e violazione delle prescrizioni inerenti la sorveglianza speciale.

La misura è stata notificata al Catrignanò presso la locale Casa Circondariale dove il medesimo si trova ristretto dallo scorso 20 ottobre, in quanto, nelle more dell’emissione del provvedimento cautelare, è stato tratto in arresto in flagranza di reato da parte della locale Squadra Volante per un’altra rapina commessa, con analogo modus operandi, presso la Banca Tercas sita in questa Via Nicola Fabrizi.

Redazione Independent

martedì 28 ottobre 2014, 13:49

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
marco castrignano
rapina
via gobetti
carichieti
banca di teramo
notizie
Cerca nel sito