Tribunali minori: un referendum contro la legge che li sopprime

L'iniziativa è stata presentata presso gli uffici della Cassazione a Roma. In prima fila i consiglieri regionali Di Nicola e Marcozzi

Tribunali minori: un referendum contro la legge che li sopprime

TRIBUNALI, UN REFERENDUM PER DIRE NO ALLA SOPPRESSIONE. Presentato, presso gli uffici della Cassazione a Roma, il referendum abrogativo del Decreto Legislativo n.155 del 7 settembre 2012, al fine del mantenimento delle sedi giudiziarie abruzzesi di Lanciano, Vasto, Avezzano e Sulmona (consiglieri regionali Maurizio Di Nicola e Sara Marcozzi, insieme all'ex Consigliere Regionale Gino Milano).

PERCHE' MANTENERE LE SEDI GIUDIZIARIE. I consiglieri regionali sottolineano "l'importanza del mantenimento di queste sedi giudiziarie per una offerta piu' puntuale del servizio di giustizia e per la necessita' di un presidio territoriale, a tutto vantaggio dell'utenza e degli addetti ai lavori, ben sapendo che le comunita' che rappresentiamo hanno piu' volte protestato contro la loro chiusura".

Redazione Independent

venerdì 12 settembre 2014, 15:21

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
tribunali
soppressione
giustizia
referendum
tagli
cronaca
Cerca nel sito