Trema la terra nell'aquilano: scossa di di magnitudo 3.2, sarà colpa del caldo anomalo?

L'epicentro d una ventina di chilometri dal capoluogo abruzzese tra le frazioni di Termine e Ripa nel comune di Fagnano (L'Aquila), ad una profondità di 9 km

Trema la terra nell'aquilano: scossa di di magnitudo 3.2, sarà colpa del caldo anomalo?

TREMA LA TERRA NELL'AQUILANO: SARA' MICA COLPA DEL CALDO ANOMALO? Una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 è stata avvertita all'Aquila alle 23.41. L'epicentro ad una ventina di chilometri dal capoluogo abruzzese tra le frazioni di Termine e Ripa nel comune di Fagnano (L'Aquila), ad una profondità di 9 km. Segnalazioni sono arrivate dalla zona est e da quella ovest del capoluogo. Non sono stati registrati al momento danni a cose o persone. In molti hanno segnalato il sisma sui Social avanzando l'ipotesi che il terremoto possa avere avuto origine anche dal caldo anomalo che si registra in questo periodo. Chissà che il riscaldamento globale della terra, un fatto oggettivo, non possa avere ripercussioni ulteriori oltre lo scioglimento dei ghiacci ed il cambiamento del clima, dunque delle stagioni.

Redazione Independent

giovedì 04 febbraio 2016, 10:52

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
scossa terremoto
abruzzo
l\'aquila
temine
ripa
epicentro
Cerca nel sito