Tre volpi uccise a fucilate, proteste da parte dei cittadini

Cristiana Graziani, medico veterinario degli Animalisti Italiani Onlus: "La Regione Abruzzo autorizza le nefandezze"

Tre volpi uccise a fucilate, proteste da parte dei cittadini

VOLPI UCCISE A FUCILATE. Tre volpi, una mamma e due cuccioli, sono state uccise a fucilate e poi lasciate sopra un muretto lungo un percorso ambientalista a Roio, frazione dell'Aquila.

VERGOGNA! La scoperta è stata fatta dal consigliere comunale Prc, Enrico Perilli, mentre passeggiava. Cristiana Graziani, medico veterinario degli Animalisti Italiani Onlus, ha riferito che "la Regione Abruzzo, ha emanato un documento che autorizza i cacciatori, a compiere ogni sorta di nefandezza sulle volpi nel periodo in cui allevano i piccoli".

Redazione L'Aquila

sabato 06 dicembre 2014, 12:17

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
volpi
uccise
fucilate
roio
laquila
cronaca
proteste
Cerca nel sito