Trasferta vietata per tifosi biancoazzurri ma la passione nel cuore brucia ancora di più

A salutare la squadra in partenza per Salerno c'erano 200 ultras. Cori, fumogeni e gioia condivisa: "Oddo portaci in Serie A"

Trasferta vietata per tifosi biancoazzurri ma la passione nel cuore brucia ancora di più

TRASFERTA VIETATA PER GLI ULTRAS BIANCAZZURRI MA LA PASSIONE NEL CUORE BRUCIA ANCORA DI PIU'. C'erano 200 ultras del Pescara poco fa davanti all'Hotel Dragonara per salutare la squadra biancazzurra in partenza per Salerno dove, domani, si disputarà un difficilissimo match (ma alla portata del Delfino) in chiave promozione in Serie A. Come è noto a tutti il Viminale ha deciso di vietare la trasferta ai tifosi del Pescara che ormai vengono trattati come quelli più cattivi d'Italia, cosa assolutamente falsa, iniusta e non veritiera (chi vi scrive è tra loro). 

Anche il tecnico Massimo Oddo, una persona perbene e certamente non un facinoroso, ha detto di considerare “ridicola" questa decisione. "Non credo - ha detto in conferenza stampa il tecnico biancazzurro - che Salernitana-Pescara sia una gara più pericolosa di Pescara-Bari della settimana scorsa o di altre partite. Mi piacerebbe ascoltare le motivazioni di chi prende queste decisioni perché a mio avviso questo può essere anche penalizzante in fatto di campionato".

E in effetti vuo mettere giocare col sostegno del tuo pubblico che è, non a torto, il dodicesimo uomo in campo? Insomma, stavolta è andata così ma ci auguriamo che qualcuno in Lega faccia notare quanto sta accadendo intorno alla squadra probabilmente più forte della Serie B.

Foto: Stefano Caravaggio

 

Romanzo

venerdì 05 febbraio 2016, 15:09

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
trasferta
tifosi
pescara
salernitana
oddo
serie a
Cerca nel sito

Identity