Tragedia nell'aquilano: un uomo si uccide in modo terrificante

La disperazione di 40enne del Capoluogo che si è tolto la vita dandosi prima fuoco e poi gettandosi da un dirupo in località Santa Rufina di Roio

Tragedia nell'aquilano: un uomo  si uccide in modo terrificante

TRAGEDIA NELL'AQUILANO: 40ENNE SI TOGLIE LA VITA IN MODO ATROCE. A volte la disperazione dell'anima arriva a spingere l'essere umano a compiere dei gesti agghiaccianti.

E' purtroppo successo ieri, in Abruzzo, in una località impervia (Santa Rifina di Roio), dove un 40enne del Capoluogo si è suicidato dandosi prima fuoco e poi gettandosi da un dirupo, dove si era recato probabilmente ieri sera con la sua bicicletta.

Il suicida viveva con la moglie in un alloggio nel progetto CASE, costruito dopo il terremoto del 6 aprile 2009.

È stato lui stesso, con un biglietto, a far ritrovare il corpo. C'era anche la fede nuziale. Una tragedia per tutti, non sono per i familiari e per gli amici dello scomparso.

Redazione Independent

giovedì 03 aprile 2014, 18:36

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
aquilano
suicidio
dirupo
biglietto
fede
l'aquila
Cerca nel sito

Identity