Traffico illecito di rifiuti pericolosi. Impianto sotto sequestro

Mosciano Sant'Angelo. Cinque persone sono finite agli arresti con l'accusa di associazione per delinquere, illecita concorrenza e traffico illecito di rifiuti

Traffico illecito di rifiuti pericolosi. Impianto sotto sequestro

MOSCIANO SANt'ANGELO: TRAFFICO DI RIFIUTI, CINQUE PERSONE IN MANETTE. Ennesimo provvedimento della procura dell'Aquila sul traffico illecito di rifiuti pericolosi. Il gip del tribunale Giuseppe Romano Garganella, su proposta del sostituto procuratore David Mancini, ha posto sotto sequestio un impianto di stoccaggio rifiuti a Mosciano Sant'Angelo ed arrestato cinque persone.

Nei guai il titolare e dipendenti dell'Adriatica Ambiente accusati, a vario titolo, di reati che vanno dall'associazione per delinquere, traffico illecito di rifiuti e illecita concorrenza.

Le indagini del Noe hanno riguardato i processi di raccolta, trasporto e stoccaggio di olio vegetale esausto.

Redazione Independent

martedì 06 maggio 2014, 14:00

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mosciano sant'angelo
notizie
impianto
rifiuti
traffico
arresti
stoccaggio
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!