Torrebruna: cacciatore ucciso, c'è un indagato per omicidio colposo

La Procura di Vasto ha aperto un fascicolo dopo la morte di Nicola Costanzo, 58 anni, avvenuta durante una battuta di caccia

Torrebruna: cacciatore ucciso, c'è un indagato per omicidio colposo

C'E' UN INDAGATO PER OMICIDIO COLPOSO. La Procura di Vasto ha aperto un fascicolo per omicidio colposo dopo la morte di Nicola Costanzo, 58 anni, di Torrebruna, durante una battuta di caccia nell'alto vastese. Ci sarebbe, al momento, un solo indagato iscritto nel fascicolo.

SEQUESTRATE LE NOVE ARMI. Il pm Giancarlo Ciani ha disposto il sequestro delle nove armi che sono state usate domenica mattina durante la battuta di caccia al cinghiale (tra cui quella di Costanzo) per risalire a quella che ha esploso la fucilata che ha colpito alla testa Costanzo, uccidendolo. L'autopsia dell'operaio e' iniziata alle ore 11.30 nell'obitorio del San Pio di Vasto: ad eseguire l'esame è il medico legale incaricato dalla Procura di Vasto, Pietro Falco.

Redazione Inde

martedì 04 novembre 2014, 12:34

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
autopsia
cronaca
ucciso
cacciatore
torrebruna
incidenti
Cerca nel sito