Testugine trentenne salvata da peschereccio a 30 miglia dalla costa

L'esemplare di "caretta caretta" era impigliato nelle reti. Ora è affidata alle cure dell'ospedale delle tartarughe

Testugine trentenne salvata da peschereccio a 30 miglia dalla costa

ANCORA UN ESEMPLARE DI TARTARUGA “CARETTA-CARETTA” PORTATE IN SALVO DALLA GUARDIA COSTIERA. Un esemplare di tartaruga “caretta/caretta” che nel primo pomeriggio di oggi, è stato rinvenuto da un peschereccio di Pescara, il “Nuova Zita”, nella zona di mare antistante il Comune di Montesilvano a circa 5 miglia nautiche dalla costa.

Il peschereccio, secondo una procedura ormai consolidata, che vede i pescatori sempre più attenti alla salvaguardia dell’ambiente “Mare”, ha riportato in porto la tartarughe in difficoltà, rimasta probabilmente impigliate nelle reti o vittima di collisioni con imbarcazioni varie, consegnandola al personale della Guardia Costiera.

I militari della Capitaneria di porto intervenuti, dopo aver prestato la prima assistenza, hanno subito constatato il precario stato di salute dell’esemplare ed hanno provveduto al trasporto dello stesso presso l’Ospedale delle Tartarughe sito nella sede della Guardia Costiera di Montesilvano.

Nella struttura veterinaria la tartaruga, un esemplare adulto di circa 30 anni, lunga 80 cm e larga 45, del peso di 27 Kg, una volta visitata dal Dott. Massimiliano Perinelli del Centro Studi Cetacei di Pescara, ha potuto finalmente ricevere le necessarie cure.

Redazione Independent

 

lunedì 24 febbraio 2014, 17:33

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
caretta caretta
tartaruga
ospedale
reti
mare
veterinario
perinelli
centro studi cetacei
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!