Testa e soci: "Centrosinistra? Dilettanti allo sbaraglio"

I consiglieri comunali di opposizione a Pescara criticano la gestione della visita del capo della protezione civile, Fabrizio Curcio

Testa e soci: "Centrosinistra? Dilettanti allo sbaraglio"

SE TESTA E SOCI SI LAMENTANO. La visita a Pescara del capo della protezione civile, Fabrizio Curcio, ha scatenato alcune feroci polemiche dall'opposizione, che critica la giunta di centrosinistra sostenendo che "ancora una volta ha dimostrato tutta la sua inadeguatezza e la sua superficialità nell'organizzare e nel gestire gli eventi".

TRAFFICO PARALIZZATO. In una nota congiunta firmata dai capigruppo Guerino Testa (Ncd), Marcello Antonelli (Forza Italia) e Carlo Masci (Pescara Futura) si sostiene che i cittadini "dalle prime ore della mattina, senza nessun tipo di preavviso, si sono trovati di fronte a strade chiuse e mancati cartelli informativi che hanno di fatto paralizzato il traffico e reso inaccessibile l'arrivo nel centro città".

MEGLIO IL PORTO TURISTICO. Testa, Antonelli e Masci ritengono che tale manifestazione poteva essere ben organizzata in un'altra zona della città (ad esempio il porto turistico) "senza andare a bloccare il centro cittadino e quindi creare disagi alle attività commerciali già sofferenti. Dobbiamo rilevare che, invece di pensare a organizzare al meglio l'evento, le risorse siano stare interamente indirizzate per inviare ripetuti sms e telefonate perché più preoccupati per la riuscita dell'evento mediatico che nel non creare disagi ai cittadini e alle attività commerciali del centro".

Redazione Pescara

sabato 18 aprile 2015, 19:36

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
polemiche
centrodestra
pescara
testa
politica
Cerca nel sito

Identity