Terrorizzarono le Notti della Movida con rapine e pestaggi

Arrestata una coppia di stranieri autori di una serie di blitz criminali verso giovani pescaresi. Uno è finito in ospedale col naso rotto

Terrorizzarono le Notti della Movida con rapine e pestaggi
RAPINE E PESTAGGI NELLE NOTTI DELLA MOVIDA: PRESI DUE MAROCCHINI. La Polizia di Stato ha arrestato due marocchi perchè ritenuti responsabili di una serie di reati gravi, in concorso, che vanno dalla rapina alle lesioni, al furto aggravato, all'estorsione e tentata estorsione. In manette sono finiti K.L., 26 anni, nato in Marocco, incensurato, e Driss El Amri, 21 anni, pregiudicato, entrambi domiciliati a Pescara.
 
Secondo la ricostruzione fornita dagli inquirenti i due la notte del 31 gennaio avevano aggredito nel cuore della Movida, un giovane pescarese, finito in ospedale col naso rotto ed altre lesioni. La coppia l'aveva rapinato del portafoglio, contenente 150 euro, e del cellulare in via dei Bastioni. Ma poco prima i due avevano preso di mira, sempre nella stessa zona, un ragazzo ed una ragazza derubandoli dei cellulari. In questo caso però non avevano fatto ricorso alla violenza ma alla destrezza: prima li avevano avvicinati con la scusa di conversare e poi, toccandoli in varie parti del corpo, erano riusciti a sfilare con destrezza i telefoni dalle loro tasche.
 
Al ragazzo i due malfattori avevano poi chiesto di consegnare 20 euro per riavere il suo cellulare, mentre alla ragazza 40 euro. Il primo aveva pagato, ma comunque non aveva ottenuto la restituzione del maltolto, mentre la ragazza si era rifiutata.
 
Redazione Independent

venerdì 08 maggio 2015, 10:55

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
via dei bastioni
movida
rapina
ragazzo
picchiato
Cerca nel sito