Terrore a San Donato per litigio tra condomini causa musica

Un 53enne pescarese in preda alla collera spacca l'auto e costringe la vittima a rifugiarsi da un vicino

Terrore a San Donato per litigio tra condomini causa musica

TERRORE A SAN DONATO PER UN LITIGIO FRA CONDOMINI. Un 53enne pescarese, pregiudicato, è stato arrestato ieri dai carabinieri con l'accusa di minacce, danneggiamento aggravato e lesioni.

Succede al  culmine di un diverbio scoppiato al quartiere di San Donato per il volume troppo alto della musica proveniente dalla sua abitazione che ha disturbato uno dei vicini di casa. L'uomo, che si è avvicinato all’appartamento, ha chiesto di limitare il disturbo e da lì è scoppiato il caos.

Invece di acconsentire è sceso in strada con un bastone di legno ed ha aggredito il vicino reo di averlo importunato con la sua richiesta. Ne è nata quindi un’aggressione che ha costretto la vittima a cercare rifugio in casa e chiamare il 112. Nel frattempo, accecato dalla rabbia, si è scagliato contro autovettura del vicino colpendola ripetutamente e mandando in frantumi i vetri.

Solo l’intervento dei carabinieri è riuscito a calmarlo ed a farlo desistere dal distruggere l'auto.

La vittima, portata in ospedale, ha riportato lesioni guaribili in 5 giorni a seguito dei colpi ricevuti mentre l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo celebrato nella mattinata odierna.

Redazione Independent

sabato 24 maggio 2014, 15:12

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
san donato
litigio
vicino
musica
macchina
pescara
Cerca nel sito