Sisma. Sfollati col trucco

Caporciano (Aq). Sei persone denunciate per false dichiarazioni sui contributi di "autonoma sistemazione"

Sisma. Sfollati col trucco

 

NAVELLI. TERREMOTATI DENUNCIATI DAI CARABINIERI. Proseguono i controlli dei carabinieri in merito ai contributi erogati dallo Stato in seguito al sisma del 6 aprile del 2009. In particolare, nel mirino dei militari di Navelli i contributi di "autonoma sistemazione" riservati agli sfollati del terremoto per permettere l'affitto di una nuova sistemazione. Sono stati denunciati con l'accusa di indebita percezione di erogazioni in danno dello Stato e falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico sei persone di Caporciano: B. C., classe ’42, residente a Caporciano (AQ); S. G., classe ’67, residente a Caporciano ; D. I. L., ’64, residente a Caporciano; T. V., classe ’43, residente a Caporciano; A. P., classe ’45, residente a Caporciano; P. P., classe ’59, residente a Caporciano.

L'ACCUSA: DICHIARAZIONI FALSE PER ACCEDERE AL CONTRIBUTO. Secondo l'accusa i predetti, a seguito dell’evento sismico del 6 aprile 2009, pur avendo mantenuto la residenza anagrafica nel Comune di Caporciano, avevavo dichiarato di avervi dimorato e domiciliato stabilmente in epoca antecedente l’evento tellurico per accedere, senza averne titolo, all’attribuzione dei contributi per “l’autonoma sistemazione”.


Redazione Independent

lunedì 11 marzo 2013, 14:29

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
caporciano
denunciati
navelli
contributi
terremotati
autonoma
sistemazione
stato
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!