Teramo. Grillini in polemica col comitato elettorale di Gatti

Il MoVimento 5 Stelle denuncia manifesto "selvaggio" e affissioni abusive in centro: «L'assessore intervenga per ripristinare la legalità»

Teramo. Grillini in polemica col comitato elettorale di Gatti

TERAMO. GRILLINI IN POLEMICA COL COMITATO ELETTOARLE DI GATTI. «Le norme comunali sulle affissioni sono chiare ma da giorni si susseguono affissioni abusive di candidati in ogni luogo della città. Notiamo con stupore che associazioni cittadine, da sempre attive nel denunciare queste attività illegali, adesso tacciono colpevolmente». La denuncia è del MoVimento 5 Stelle che ricorda come, lo scorso 20 marzo, un'associazione cittadina puntò il dito contro le affissioni abusive in località Colleatterato.

Il MoVimento 5 Stelle, in quell'occasione si è attivato per rimuovere i pochi volantini presenti, ripristinando la legalità e scusandosi con i cittadini. «Oggi quest'associazione - sottolineano i "grillini"- tace colpevolmente. Invitiamo l'assessore regionale Paolo Gatti ad impegnarsi a rimuovere i manifesti abusivi che stanno imbrattando indecorosamente il centro di Teramo, oltretutto in luoghi particolarmente sensibili come le scuole e a chiedere scusa alla cittadinanza. Lo stesso invito lo rivogliamo a tutte le altre liste e partiti politici che stanno perpetrando questa pratica incivile».

Redazione Independent

venerdì 25 aprile 2014, 16:28

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
manifesto
elettorale
abusivo
norme
teramo
elezioni
Cerca nel sito