Pedopornogrfia, arrestato 43enne teramano

Scoperte oltre 400 immagini su pc e tablet dell'uomo

Pedopornogrfia, arrestato 43enne teramano

Un 43enne disoccupato teramano è stato arrestato dalla Polizia Postale perché trovato in possesso di un ingente materiale pedopornografico. Gli agenti nel corso di una perquisizione hanno scoperto più di 400 file ritraenti minori intenti in atti auto erotici o partecipanti a rapporti sessuali, anche di gruppo. Le immagini erano custodite su pc, tablet e chiavette che i poliziotti hanno sequestrato su delega della procura della Repubblica dell'Aquila. L'uomo nascondeva il materiale all’interno di spazi in cloud a lui intestati, individuati grazie ad una approfondita ricerca virtuale condotta durante la perquisizione informatica. Le indagini della polizia postale di Pescara sono iniziate su segnalazione del circuito internazionale di cooperazione in materia di contrasto allo sfruttamento dei minori online, grazie a cui la postale dialoga quotidianamente a livello centrale con enti esteri e associazioni non governative. Tale forma di collaborazione fornisce un contributo fondamentale per l’efficace azione di contrasto agli abusi primari nei confronti di minori, nonché alla divulgazione e distribuzione del materiale illecito in rete. Le indagini proseguono sulle analisi di tutto il materiale informatico sequestrato sia per identificare le giovanissime vittime sia per identificare i pedofili coinvolti nelle violenze sessuali.

martedì 19 gennaio 2021, 21:22

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
polizia postale
materiale pedopornografico
pedofilia
polizia postale pescara
procura della repubblica dell\'aquila
Cerca nel sito