Tentato Omicidio a S. Nicolò

Una notte di violenza sedata dalla polizia e dai calmanti: arrestato un 21enne lettone in preda ai "fumi" dell'alcool

Tentato Omicidio a S. Nicolò

TENTATO OMICIDIO: ARRESTATO 21ENNE LETTONE - Ancora un caso di violenza gratuita, ancora una volta protagonista un giovane ubriaco. Ieri sera, intorno alle 21, è giunta al “113” della Questura di Teramo una chiamata di una donna disperata perchè il figlio era in preda ad un raptus di follia. Il ragazzo, infatti, stava distruggendo la propria abitazione ed aveva minacciato di morte anche la madre.

L'INTERVENTO DELLA POLIZIA - Raggiunto l'appartamento, a San Nicolò a Tordino in provincia di Teramo, i poliziotti si sono trovati davanti un giovane, di corporatura robusta e a torso nudo - poi identificato in  FOLKHEIMS Janis Folkheims, cittadino lettone di 21anni - in preda alla violenza ed alla rabbia. Il ragazzo brandiva una pesante mazza da cantiere di grosse dimensioni. L'oggetto, poi sequestrato, era del peso 7 kg e lungo poco più di un metro. Alla vista degli agenti è uscito dal portone e si è avventato con grida e minacce, sferrando diversi colpi di mazza. Uno dei poliziotti intervenuti è stato colto di sorpresa e colpito alla spalla sinistra.

L'UBRIACHEZZA GIOCA BRUTTI SCHERZI - Nonostante l'invito a calmarsi il 21enne ha continuato a perseguire il suo folle scopo: cioè colpire gli agenti con la mazza. Nel frattempo era giunta anche una seconda Volante, chiamata in soccorso della prima pattuglia. Con l'aiuto dei rinforzi e nonostante i pugni e calci sferrati contro tutto e tutti, il giovane è stato bloiccato e la mazza sfilata per essere messa lontano dalla sua portata. Finita qua? Assolutamente: infatti la violenza è proseguita anche in strada fino a quando non è stato atterrato e bloccato.

SEDATO IN QUESTURA - In Questura è proseguito lo show: atteggiamenti irriverenti e minacciosi tanto che gli agenti sono stati costretti a richiedere l’intervento del 118 per calmarlo. Il bilancio di questa folle notte: un arresto e quattro gli agenti feriti con prognosi dai cinque ai quindici giorni.

ARRESTO PER TENTATO OMICIDIO - Dopo le formalità di rito il Folkheim è stato accompagnato nel carcere di Castrogno in attesa della convalida dell'arresto.

Redazione Independent

martedì 27 marzo 2012, 17:18

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
tentato
omicidio
teramo
san nicol a tordino
lettone
janis folkheims
cittadino
mazza
Cerca nel sito

Identity