TASSA DI SOGGIORNO, SUMMIT DEI SINDACI

L'idea è creare risorse destinate a finanziare interventi nel settore turistico

TASSA DI SOGGIORNO, SUMMIT DEI SINDACI

GIULIANOVA - I sindaci e gli assessori al Turismo dei comuni costieri del Teramano, raccogliendo l'invito del primo cittadino di Giulianova Francesco Mastromauro, si sono riuniti stamani nel Comune della città acquaviviana per confrontarsi sulla tassa di soggiorno. Dall'incontro è stato deciso di istituire un tavolo di lavoro per valutare la fattibilità di introdurre la tassa il cui gettito, come previsto nella normativa di riferimento, è destinato a finanziare interventi in materia di turismo ma anche di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali. “Si è trattato di un primo momento di confronto e valutazione – dice il sindaco Mastromauro – dal
quale è sortita la necessità di creare un tavolo di lavoro. Insomma, abbiamo deciso tutti insieme di affrontare la questione con gradualità e secondo un processo condiviso, come d'altronde sta avvenendo nelle vicine Marche. Per questo
– continua il sindaco – affronteremo la questione compattamente e per gradi, con una serie di incontri che vedrà la partecipazione dei soggetti interessati, pubblici e privati”. Il prossimo appuntamento è stato fissato, sempre a Giulianova,  il 10 ottobre alle ore 9,30, e parteciperanno, oltre ai sindaci ed agli assessori al Turismo, anche i  Tecnici delle rispettive amministrazioni comunali. A questo seguirà un nuovo incontro, fissato egualmente a Giulianova il 17 ottobre alle ore 9,30, cui verranno chiamati a partecipare anche l'assessore al Turismo della Provincia e le sigle provinciali degli albergatori.     

 

 

Nuovo invito del sindaco al governatore Chiodi e al
manager della ASL. “E' importante che presenzino al consiglio comunale
sull'ospedale. Confido sulla  loro
disponibilità
”.

 

Un consiglio comunale per tornare a discutere di
sanità e soprattutto del nuovo ospedale. E' quello che ha intenzione di
convocare il sindaco Francesco Mastromauro  
 analogamente a quanto
avvenuto lo scorso anno, quando al consiglio comunale straordinario del 5
febbraio 2010
, tenutosi eccezionalmente al Kursaal, prese parte l'allora
assessore regionale alla Sanità, Lanfranco Venturoni, assicurando proprio in
quell'occasione la realizzazione del nuovo nosocomio.

Il 20 settembre scorso – dice il
sindaco - ho inviato una lettera ufficiale sia al presidente Gianni
Chiodi
che al manager Varrassi informandoli sulla mia intenzione di
convocare un consiglio comunale avente come punto all'ordine del giorno il
livello dei servizi sanitari erogati e la situazione del nosocomio di
Giulianova, con specifica attinenza alla realizzazione del nuovo complesso.
Naturalmente
– prosegue Mastromauro – ho chiesto ad ambedue di indicare,
compatibilmente con i rispettivi impegni, una data utile per la convocazione
del consiglio in modo che venga assicurata la loro presenza, assolutamente
importante. La mia richiesta è partita due settimane fa, e sinora non è giunta
alcuna risposta. Confido comunque sulla disponibilità, sull'attenzione e sulla
sensibilità del governatore Chiodi e del professor Varrassi –
conclude il
primo cittadino - perché la questione è importante non solo per Giulianova
ma anche per le altre località che fanno riferimento al nostro ospedale
”.

 

martedì 04 ottobre 2011, 17:34

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
tassa di soggiorno
giulianova
summit sindaci
gettito
francesco mastromauro
primo cittadino
assessore al turismo
Cerca nel sito