Swap. Bnl condannata

Contratti derivati. La banca dovrà risarcire al Comune di Pescara la somma di 920mila euro

Swap. Bnl condannata

FINANZA NEI COMUNI. BNL CONDANNATA PER GLI SWAP. La Bnl è stata condannata a risarcire al Comune di Pescara la somma di 920mila euro, di cui 750mila euro quali commissioni non comunicate all’Ente pubblico nella chiusura dei contratti degli Swap, oltre agli interessi legali. E’ quanto ha sancito il Tribunale di Pescara nella sentenza emessa ieri chiudendo la partita degli Swap per il Comune di Pescara, una sentenza storica che sicuramente farà giurisprudenza anche nel resto d’Italia dove ci sono migliaia di contenziosi aperti, compreso il Comune di Milano, la capitale della Finanza. Ovviamente si tratta di una sentenza di primo grado, contro la quale quasi certamente la stessa Bnl presenterà ricorso cercando di ribaltare il pronunciamento del Collegio di Pescara, ma non sarà facile per le motivazioni su cui poggia la sentenza stessa, ovvero la mancata dichiarazione all’Ente dei costi di commissione che sui contratti formali sottoscritti erano pari a zero.

Redazione Independent

sabato 27 ottobre 2012, 15:54

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
bnl
condannata
swap
comune
pescara
titoli
derivati
sentenza
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!