Sulpizio replica: "Ma quale scorta? Sono solo due vigili!"

L’assessore, insieme aI sindaco, interviene sul caso che sta scuotendo Pescara: "Abbiamo una pattuglia di due vigili in servizio fra i due Palazzi di città”

Sulpizio replica: "Ma quale scorta? Sono solo due vigili!"

ARRIVA LA PRECISAZIONE. “A fronte delle prese di posizione del centrodestra a favore del ritorno dei tornelli, abbiamo mantenuto bassa la guardia, decidendo di non intervenire, al fine di non sollevare la questione militarizzazione o blindatura del Palazzo di Città perché non trova riscontro nella realtà che viviamo ogni giorno, con la speranza che non esplodesse. Ora, a causa di prese di posizione che ci appaiono ai confini della realtà e di notizie di stampa che addirittura parlano di scorte armate al seguito dei politici, veniamo a precisare che la cortina di ferro in Comune non c’è, nessun assessore gira con la scorta, né il sindaco che appena eletto vi rinunciò e che le notizie apparse in merito sono completamente destituite di ogni tipo di fondamento”.

E CHE CAVOLO, DAI. E' quanto fanno sapere, in una nota, l'assessore alla polizia municipale, Adelchi Sulpizio, e il sindaco Marco 'Zagat' Alessandrini, in merito al 'caso' che sta scuotendo in questi giorni Pescara: la gente violenta che gira per la città con la voglia di menare gli esponenti dell'attuale amministrazione.

"Ognuno di noi ogni giorno viene al lavoro con mezzi propri e così avverrà in futuro - precisano Sulpizio e Zagat - A causa dei risvolti di due episodi accaduti in Comune e che, com’è già stato ampiamente precisato e proprio a scanso di equivoci, nulla hanno a che fare con situazioni di emergenza sociale con cui ci confrontiamo apertamente ogni giorno nei nostri uffici e presso i settori dedicati dell’Ente come quello dei Servizi Sociali e Politica della Casa ad esempio, abbiamo dovuto elevare il livello della sicurezza dei locali pubblici a nome dell’incolumità dei dipendenti, come abbiamo chiarito sin dal primo momento. Lo abbiamo fatto non con misure eccezionali o, come dice l’ex primo cittadino, con provvedimenti “illegittimi”, ma semplicemente applicando strumenti e norme vigenti da anni, che chi ha governato e siede oggi in Consiglio Comunale dovrebbe conoscere".

DUE VIGILI. Sono operativi, infatti, due Vigili a supporto dei due palazzi, presenti tutte le mattine e nei giorni di rientro e nell’arco delle ore lavorative del personale, a tutela dei dipendenti e pronti a intervenire solo se necessario.

"Tornelli, scorte e muri di separazione dalla città non appartengono né alla nostra storia, né alla nostra cultura politica - concludono Adelchi e Zagat - Continueremo a incontrare i cittadini e a lavorare per la città senza cedere alla paura di fare per il bene di tutti e di spiegare come si sta operando anche in uno dei momenti più delicati della storia cittadina".

Redazione Pescara

mercoledì 14 gennaio 2015, 07:54

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
zagat
alessandrini
pescara
attualita
sulpizio
Cerca nel sito