Sulmona: no consiglio comunale, la minoranza scrive al Prefetto

In una lettera, Mimmo Di Benedetto, Gianfranco Di Piero, Alessandro Pantaleo e Alessandro Lucci parlano di "indignazione e amarezza"

Sulmona: no consiglio comunale, la minoranza scrive al Prefetto

NIENTE CONSIGLIO COMUNALE: LETTERA AL PREFETTO. Lettera al Prefetto dell'Aquila, Francesco Alecci, da parte dei consiglieri di minoranza del Comune di Sulmona che lo scorso 8 settembre hanno inoltrato la richiesta di una seduta straordinaria, mai avvenuta, sulla situazione politica creatasi per la crisi di maggioranza. Nella lettera, Mimmo Di Benedetto, Gianfranco Di Piero, Alessandro Pantaleo e Alessandro Lucci parlano di "indignazione e amarezza per la mancata convocazione del consiglio comunale".

"Ai sensi dell'articolo 37 comma 1 lettera c del vigente regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale - affermano i quattro consiglieri - il presidente avrebbe dovuto procedere alla convocazione della pubblica assise entro venti giorni dalla richiesta e invece, ritenendo di poter agire con discrezionalità, il presidente continua a disattendere un obbligo previsto e tutelato dalle norme vigenti".

L'opposizione sollecita quindi l'intervento del Prefetto "per salvaguardare la dignità di ognuno e ripristinare la legalità in una città che si è sempre distinta per cultura, civiltà e rispetto delle regole".

Gli Indipendenti

sabato 11 ottobre 2014, 10:31

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sulmona
politica
consiglio
comunale
lettere
prefetto
Cerca nel sito

Identity