L'Aquila. Stupratore in aula per verdetto d'appello

L'ex militare Francesco Tuccia condannato ad 8 anni in primo grado. La procura ha chiesto una pena più severa

L'Aquila. Stupratore in aula per verdetto d'appello

STUPRO PIZZOLI. TUCCIA IN AULA PER IL PROCESSO D'APPELLO. E' iniziato, questa mattina, il processo d'appello per il "brutale" stupro avvenuto a Pizzoli, il 13 febbraio 2012. Quella sera, nel parcheggio della discoteca "Guernica", l'ex militare Francesco Tuccia, 22 anni da Montefredane, in provincia di Avellino, violentò una studentessa laziale lasciandola esanime in mezzo al freddo ed al gelo dell'inverno aquilano.

Per quei fati gravissimi Tuccia è stato condannato ad 8 anni di reclusione dalla prima sezione penale del Tribunale dell'Aquila. Secondo la procura, pm David Mancini, che ha presentato appello, quel verdetto è stato troppo lieve perchè non ha tenuto conto delle aggravanti ed assolvendolo dall'accusa di tentato omicidio. 

E' probabile che il verdetto d'appello possa arrivare nel pomeriggio.

 

twitter@subdirettore

venerdì 06 dicembre 2013, 11:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
francesco tuccia
verdetto
appello
l'aquila
processo
stupro
pizzoli
Cerca nel sito